BEPPE GRILLO E’ MAFIOSO MIIIIINCHIAA!

Cusano Milanino in MoVimento

Palermo – Ieri, 30 Aprile 2012, nel capoluogo siciliano, in una piazza con migliaia di persone, si è svolta l’ennesima tappa del tour elettorale del MoVimento 5 Stelle, dove il nostro ideatore e “megafono”, Beppe Grillo, ha suscitato non poche polemiche….come al solito.

Beppe ha avuto il coraggio, come pochi in passato, di paragonare la Mafia allo Stato, di rappresentare, tramite la solita ironia e satira, questa nostra Italia che proprio come i mafiosi chiede il sangue al suo popolo..C’è qualcosa di falso in questo? Che differenza c’è tra gli assurdi privilegi che i nostri parlamentari e senatori possiedono facendosi beffe della popolazione, sfruttardo il loro disinteresse, a volte anche omertoso, con l’atteggiamento di superiorità e il potere dei boss delle diverse realtà profondamente mafiose presenti sul nostro territorio? Cosa cambia tra chiedere il 10% di “pizzo” ad un commerciante con il chiedere quasi € 2,00 per un litro di benzina in un paese dove lo stipendio medio (per chi ha la fortuna di avere un lavoro) è di meno di € 24.000,00 all’anno?!?!

Tutti questi signori che oggi criticano Grillo per una frase che non significa nulla.. DOVE SONO QUANDO SI TRATTA DI DENUNCIARE LA PRESENZA DI MAFIOSI CONCLAMATI IN PARLAMENTO? DOVE SONO QUANDO ESISTE UN PAESE CHE STA ANDANDO IN ROVINA, DOVE LE PERSONE SI SUICIDANO OGNI GIORNO?

Prendersi miliardi di rimborsi elettorali dalle nostre tasche, nonstante il parere del referendum del 1993 sia stato ben chiaro, non è un atteggiamento criminale e mafioso?!?!

Nico Stumpo (PD) ha commentato così: “ciarlatano: c’è in Grillo una povertà culturale che gli italiani non meritano.“.

Non è stato da meno Claudio Fava (SEL) “Grillo parla come un mafioso senza essere nemmeno originale. Gli stessi argomenti prima di lui li hanno gia utilizzati Vito Ciancimino e Tano Badalamenti. E come l’ultimo dei mafiosi non ha nemmeno il coraggio di confrontarsi pubblicamente sulle sue patetiche provocazioni”.

Beppe Grillo ora è un demagogo, ora è un qualunquista, ora è un fascista, ora è un brigatista, ora è un assassino, ora è un evasore, ora è un criminale, ora è…mafioso….

……..per la serie: ” I qualunquisti siamo noi”

 

Marco Fais

 

Facebook Twitter Email
, , , ,

No comments yet.

Leave a Reply

CommentLuv badge