L’INCENERITORE DI PADERNO NON SI FARA’, HANNO VINTO I CITTADINI

 

IL DIRIGENTE DELL’UNITA’ ORGANIZZATIVA SVILUPPO SOSTENIBILE E VALUTAZIONI AMBIENTALI……decreta: di esprimere – ai sensi del d.lgs. 152/2006 e della l.r. 5/2010 – pronuncia negativa in ordine alla compatibilità ambientale al progetto di un impianto per il raggruppamento e deposito preliminare (D13-D15), messa in riserva (R13), termodistruzione (D10) e recupero energetico (R1) di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, nel Comune di Paderno Dugnano (MI), come prospettato nel progetto, nello studio d’impatto ambientale e nelle successive integrazioni depositati dal proponente Paderno Energia s.r.l…..

Con questo decreto di chiusura del procedimento di valutazione ambientale, pubblicato dalla Struttura VIA della Regione lo scorso 30 settembre, sembra chiudersi il caso dell’inceneritore che Paderno Energia srl voleva realizzare nell’area ex-Tonolli al Villaggio Ambrosiano.

Cittadini e associazioni hanno avuto ragione di questo progetto assurdo e finalmente vediamo la luce dopo anni di battaglie.

Ora bisogna fare in modo che non si possano ripetere casi di questo genere e sperare che un eventuale ricorso di Paderno Energia non venga accolto.

 

Massimo De Rosa

 

fonte: www.cormano5stelle.it

 

 

Facebook Twitter Email

No comments yet.

Leave a Reply

CommentLuv badge